I fiori di Bach e la Camomilla!Infiammazione non ti temo…

LA CAMOMILLA  E I FIORI DI BACH COME RIMEDIO NATURALE

(MATRICARIA CHAMOMILLA)

                                                                                                           
Questa pianta medicinale è l’erba più conosciuta dal popolo, la più usata ed è dotata di una incomparabile capacità di lenire tutte le sofferenze dovute a processi infiammatori.

Per preparare la tisana di camomilla, fate bollire l’acqua, spegnete, aggiungete un cucchiaino abbondante di fiori di camomilla per ogni quarto d’acqua, filtrate dopo 5 minuti. Della tisana così preparata potete farne un triplice uso:

1) Impacchi locali: applicazioni locali con stoffa, oppure ovatta, imbevute con tisana di camomilla calda, fanno guarire tutte le lesioni cutanee, sia quelle con cui si associa un processo infiammatorio, sia quelle che assumono una espressione patologica particolare, del tipo delle lesioni tumorali, foruncoli, ascessi, ulcere a carico degli arti inferiori, processi suppurativi del letto ungueale. Sono stati segnalati ottimi risultati nel trattamento locale di forme anche gravi di eczema e di scabbiaLe forme catarrali della congiuntivite, le otiti, le cistiti, la minzione dolorosa, lesioni anali, le emorroidi, trovano negli impacchi locali con camomilla un rimedio di primissimo ordine. Osservazioni cliniche, eseguite a Friburgo dal professore universitario dott. Franz Eckstein, hanno evidenziato l’alto potere germicida della camomilla; tanto è vero che, applicazioni locali su formazioni purulente, associate a lesioni neoplastiche – carcinomi – hanno posto termine alla fuoriuscita di pus, ed al caratteristico cattivo odore, associato a questo stato patologico.
FIORE DI BACH DA AGGIUNGERE: IMPATIENS E VERVAIN

2) Sciacqui e gargarismi: il medico primario dott. H. Brenner garantisce una totale guarigione dall’afta epizootica, se il paziente fa degli sciacqui continui della bocca con la tisana di camomilla, per tutta la giornata, ogni quarto d’ora; confermando, così, la grande capacità della camomilla di uccidere i germi patogeni. Trattenere in bocca, per qualche momento, un po’ di tisana calda di camomilla, è il primo soccorso contro il fastidiosissimo mal di dentiL’infiammazione della mucosa orale, la tonsillite, la faringite, possono essere trattate con sciacqui e gargarismi con la tisana calda di camomilla; naturalmente in associazione con altre opportune misure terapeutiche.
FIORE DI BACH DA AGGIUNGERE: CRAB APPLE, IMPATIENS E VERVAIN (SE PRESENTE PUS)

3) In caso di stitichezza, per ammorbidire il contenuto intestinale dell’ultimo tratto dell’intestino, è utilissimo usare la tisana di camomilla, sotto forma di clistere.) Le tisane di camomilla: intanto, va detto che è sempre opportuno associare all’uso locale della camomilla, sotto forma di impacchi e di sciacqui, l’assunzione di tisane, preparate nella maniera indicata sopra.
FIORE DI BACH DA AGGIUNGERE: CHICORY  (PER LA STITICHEZZA)

4) uso della camomilla per via interna, bevuta a sorsi distanziati, lontano dai pasti, è vivamente consigliato nei seguenti stati patologici: 

  • Esaurimenti nervosi, ipersensibilità, iper reattività, facile irritabilità, nevralgie, nevralgia del trigemino, colpo della strega, stati di agitazione, insonnia, tensioni psichiche, stati di affaticamento, ecc.
  • Tutte le malattie a carico dell’apparato digerente. A tal proposito va ricordato che, secondo le osservazioni cliniche fatte dal docente universitario dott. Hans Seel di Berlino, la camomilla è capace di guarire anche le ulcere gastriche e quelle gastroduodenali. Tra le altre patologie, vanno citate la colite, la diarrea, le enteriti, la gastrite, le flatulenze, il meteorismo, l’iperacidità, le epatopatie, la colecistite.
  • Le sofferenze renali, la cistite, le altre malattie a carico dell’apparato urinario.
  • Le malattie dell’apparato genitale femminile. E’ molto usata dalle donne nel trattamento dei dolori mestruali e nelle alterazioni, in eccesso o in difetto, del flusso mestruale.
  • Tutte le malattie dei bambini, Nel qual caso, è opportuno
    aggiungere un po’ di miele ,anche vegano, quando questa non sia più bollente, ma solo tiepida.
    IN APPENDICE:
    Può essere utile sapere che la camomilla è un ottimo rimedio per rimuovere, in cucina, odori sgradevoli da piatti, da stoviglie e da altri utensili, lavando questi, alla fine dei normali lavaggi, con camomilla fredda
R. Willfort
«Gesundheit durch Heilkräuter»
 
 
 
 

Docente dott.ssa Loredana Leonforte, farmacista

Loredana riesce a trasmettere fiducia e forza: anche se sono a km di distanza da lei la sento vicina ! Magica ! grazie 🌺 Erika Di Leone
Un aiuto per sfoderare nostri limiti dandoci una bella possibilità:) Maria Antonietta Giannuzzi
Persona speciale, preparatissima, profonda e dal cuore grande... Chiara Gentile
Previous slide
Next slide
Condividi questo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello